RIDUZIONE TONSILLE

LE TONSILLE

Le tonsille palatine situate tra i pilastri palatini nella parte posteriore del palato molle sono un organo pari e svolgono un ruolo importante nel sistema immunitario. Nei bambini contribuiscono molto allo sviluppo del sistema immunitario. In questo periodo si ingrossano di più.
Nell’età successiva sono molto importanti in quanto aiutano l’organismo a combattere le infezioni. Per questa loro funzione sono anche opportunamente posizionate all’inizio delle vie respiratorie e dell’apparato digerente. La tonsilla è fatta da un tessuto che assomiglia molto a quello dei nodi linfatici che si trovano ad esempio sul collo, sotto le ascelle o nell’inguine. Le tonsille, in quanto parte integrante del sistema immunitario, filtrano le sostanze estranee, i batteri e i virus, li riconoscono e aiutano a creare gli anticorpi.
Data l’importanza del loro ruolo, attualmente la loro asportazione (la tonsillectomia) soprattutto nei bambini è indicata solo in casi sporadici mentre la riduzione delle tonsille ingrossate con il laser o a radiofrequenza, è un intervento raccomandato sempre più spesso. Le tonsille vengono ridotte al loro volume naturale senza comprometterne il funzionamento.
La riduzione delle tonsille è indicata nei casi di disturbi derivanti dalla stenosi meccanica o dall’ostruzione delle vie respiratorie e dell’apparato digerente causati dalle tonsille ingrossate. I disturbi si manifestano con difficoltà respiratorie (il russamento, le apnee notturne con sensazione di soffocamento), le difficoltà nel deglutire. A volte possono provocare difficoltà della respirazione nasale o disturbi dell’udito.

› INTERVENTO CHIRURGICO PER LA RIDUZIONE DELLE TONSILLE

Tonsillotomia è un intervento chirurgico a laser o a radiofrequenza. Con l’intervento viene asportato il tessuto in eccesso sulle tonsille ingrossate. È solitamente effettuato con una leggera anestesia generale.
Termoablazione del tessuto tonsillare a radiofrequenza – con l’utilizzo dell’elettrodo a radiofrequenza posizionato in diversi punti (circa 5) del tessuto delle tonsille. Con il surriscaldamento del tessuto si verifica la loro riduzione nel giro di alcune settimane. Per una riduzione sufficiente servono più sedute (da 2 a 4 circa). L’intervento viene eseguito in anestesia generale.